GS Le Panche Castelquarto

Associazione Sportiva Dilettantistica

Le origini

ll Gruppo Sportivo Le Panche fu fondato da un gruppo di amici nell'Aprile del 1976 presso il Circolo ricreativo "Le Panche" per iniziativa di Leonardo Baldi insieme con William Pignotti, Umberto Bettini, Sergio ed Alessio Ariani, Grassi, Manni, Belli, Bardazzi, Vannini, Milani.
Le altre società del quartiere, fondate anch'esse negli anni '70, erano il Gruppo Sportivo Castelquarto e l'Atletica Castello. Il G.S. Castelquarto era nato nel 1974 presso la casa del popolo di Quarto dalla fusione della S.S. Castello e dello Sporting Club Quarto, anche se l'atto costitutivo è datato Maggio 1978.
Dal numero iniziale di circa 20 soci il G.S. Le Panche passò rapidamente a 70, per superare i 100 atleti dopo pochi anni. I colori sociali sono stati fin dall'inizio il giallo e il blu. Anche il G.S. Castelquarto nel 1980 superava ampiamente i 100 iscritti.

La squadra del GS Le Panche a fine anni '70

La squadra del GS Castelquarto a fine anni '70

I primi successi

Alla fine degli anni '70 e primi anni '80 il podismo conobbe una grossa crescita sia in termini di partecipanti che come numero di gare organizzate.
La prima gara che il G.S. Le Panche si aggiudicò come prima società classificata fu il Trofeo "il Cennatoio" a Panzano il 4 Dicembre 1977.
Nel Settembre 1978 il G.S. Le Panche si classificò primo sia a punteggio sia a partecipanti (ben 105) al Trofeo "Liberazione" organizzato dal vicino G.S. Castelquarto. Le vittorie si susseguirono anche negli anni successivi.
Le gare più famose di quegli anni erano corse come la "Scarpinata Fiorentina", la "24x1 ora" a Sesto Fiorentino, la "Guarda Firenze" e tante staffette, prima fra tutte la "Tre Conuni" tanto amata dai podisti fiorentini.
Nel 1985 il G.S. Castelquarto organizzò a Firenze (Ippodromo del Visarno nel parco delle Cascine) un campionato nazionale di corsa campestre che ebbe un grande successo, con partecipazione di numerosi campioni di atletica degli anni '80 quali Gelindo Bordin (vincitore), Francesco Panetta, Alberto Cova, Stefano Mei; tra i partecipanti del G.S. Castelquarto c'erano Piero Sambrotta, Roberto Cassi, Giacomo e Luca Tagliaferri.
Nel 1987 Pietro Gintoli con i colori del G.S. Castelquarto corre la mezza maratona in 1h05', un tempo con cui all'epoca si rischiava di non rientrare neanche nei primi 5 classificati, tanto per capire il livello degli atleti di quegli anni...

Il campione olimpico Gelindo Bordin ai campionati di corsa campestre orgnizzati alle Cascine dal GS Castelquarto

La fusione e la nuova società

Nel 1989, a seguito di alcune difficoltà nella gestione societaria del Castelquarto (nonostante i notevoli successi sportivi), avvenne la fusione fra il G.S. Le Panche e il G.S. Castelquarto, e la nuova società assunse l'attuale denominazione.

Verbale dell'Assemblea 1988 del GS Castelquarto, nella quale si discute della proposta di fusione con il GS Le Panche

Dopo la fusione Leonardo Baldi mantenne la presidenza e la lasciò nel marzo 1999 quando gli succedette Alvaro Fruttuosi. Alvaro rimase presidente fino al marzo 2010. Al suo posto fu eletta Cinzia Silori, l'attuale presidente.
Con l'unione delle due società si è sempre cercato di valorizzare i due aspetti che maggiormante caretterizzavano i due gruppi originari, ovvero quello ricreativo-amatoriale e quello agonistico-competitivo, come sancito dallo Statuto Sociale che la società si è dato nel 2008, documento che si ispira largamente allo Statuto del G.S. Castelquarto risalente a trent'anni prima.

La prima pagina Statuto Sociale del 12 Aprile 2008

Essendo una delle società podistiche più numerose dell'area fiorentina, il gruppo si è aggiudicato nel corso degli anni molte gare a partecipanti, ma insieme ai risultati di quantità non mancano quelli di qualità. Fra i tanti ricordiamo Giacomo Taglaiferri campione italiano sulla maratona nel 1990 a Venezia, e poi miglior tempo di un atleta toscano sulla maratona nel 1991 a Carpi con 2h13'44''; fra gli atleti che sono scesi sotto le 2h30' (anche abbondantemente) nella maratona citiamo Piero Sambrotta, Fausto Innocenti, Alessandro Algerini; fra le donne Manola Casalini con 2h43'14'', e poi sotto le 3h00' anche Alessandra Gemmiti, Sabrina Monnetti, Delia Pidatella; più recentemente Marta Bernardi 2h50' alla Firenze Marathon 2015. E ci dispiace non citarne tanti altri/altre!

Marta Bernardi nella Top-Ten della Firenze Marathon 2015

Il Trofeo "Le Panche"

La prima edizione del Trofeo "Le Panche" si svolse il 5 Novembre 1978. La partenza era dalla sede del circolo in Via Caccini con salita fino alla chiesa di Cercina e poi discesa fino a Serpiolle, Careggi, con arrivo nuovamente al circolo. Negli anni ci sono stati alcuni leggeri cambiamenti, ma il percorso attuale è ancora sostanzialmente quello del vecchio trofeo.
Dopo l'unione fra Panche e Castelquarto la corsa assunse la denominazione di Trofeo "Liberazione - Le Panche", scegliendo come data la quarta domenica di ottobre, come è tuttora.
Locandine delle prime edizioni del Trofeo Le Panche
Vecchi articoli sulle prime edizioni del Trofeo Liberazione

Il volantino della 1^ edizione del Trofeo "Le Panche"

La corsa ha sempre avuto molto successo raggiungendo il massimo di iscrizioni nel 1987 - edizione vinta da Pietro Gintoli e Piero Sambrotta arrivati insieme e da Sabrina Monnetti fra le donne - con oltre 4500 iscritti (seconda gara più partecipata della regione, dopo la Guarda Firenze). Nei primi anni '90 ci fu un sensibile calo di partecipanti alla gara, tanto che per le tre edizioni 1992-1993-1994 fu deciso di far correre gli atleti in coppia su un percorso ridotto di 10 km; poi il numero tornò a crescere fino a stabilizzarsi sugli attuali 800/900 partecipanti e si tornò al classico percorso di 13,5 km.
L'idea della corsa a coppia è stata ripresa con successo nella notturna che il gruppo organizza a maggio a partire dal 2002.

I premi di partecipazione "personalizzati" della 1^, 10^, 20^, 30^ edizione

Dal 2003, nel sabato pomeriggio che precede il giorno della corsa, al trofeo si affianca la manifestazione dedicata alle categorie giovanili (40-60 iscritti nelle prime edizioni e circa 200 in quelle più recenti) che si svolge presso l'impianto di atletica del CUS Firenze in via delle Montalve.

La società oggi

Attualmente il numero di iscritti al G.S. Le Panche Castelquarto è di circa 300 fra soci ed atleti.
Il gruppo organizza annualmente 5 corse ormai "tradizionali" nel panorama podistico fiorentino (2 competitive e 3 non competitive), cui se ne aggiungono spesso altre in supporto a varie iniziative di interesse sociale o culturale.
In particolare oggi la società è fortemente impegnata nella promozione delle attività giovanili e nell'avvicinamento allo sport di bambini e ragazzi, con predilezione per l'atletica leggera, essendo convinti dell'importanza di queste attività come strumento di formazione e di aggregazione.

Il campo di atletica del CUS Firenze, utilizzato in particolare per le attività giovanili

Altre notizie ed immagini sulla storia della società si trovano nella Galleria, alla pagina dedicata ai 40 anni del Trofeo le Panche.