GS Le Panche Castelquarto

Associazione Sportiva Dilettantistica

Corri a Poggio Valicaia - Ed. N. 16

00d 00h 00m 00s

 Rijeka Run 12-14 aprile 2019

Anche in Croazia hanno provato a fermarci ma.. niente da fare. Eppure si sono impegnati !

Classifiche

Foto Gara

Foto Trasferta



E' da poco tempo che la Croazia fa parte della Comunità Europea e quindi non sa che è molto difficile fermare il G.S.Le Panche Castelquarto quando va in missione all'estero. Ci hanno provato ed anche con impegno ma..niente da fare.

Ma andiamo con ordine.

Partenza il venerdì mattina quasi perfetta. Tutti presenti (a parte immimario che Stefania ha lasciato a casa), puntuali ed abbastanza svegli. Viaggio tranquillo trascorso tra chiacchiere, pisolini supplementari e la tobola dove Nicola Vurro si è distinto per la ...solita fortuna. 
La sosta (non prevista) a Trieste è stata molto apprezzata anche perchè era l'ora di pranzo e saltare i pasti è da maleducati.
Arrivo ad Abbazia nel pomeriggio sotto un clima decisamente invernale (1° tentativo di boicottamento) per la pioggia ed il freddo. Niente da eccepire sull'albergo ma d'altronde non potevamo aspettarci diversamente dai nostri bravi tour operators Beppe e Gianluca.
Qui il gruppo si è diviso: sgambatina per gli atleti seri, pisolo, passeggiata o tuffo in piscina (albergo fornito anche di piscina !) per gli altri.
Cena a buffet, quindi abbuffata massima anche perch' c'erano varie scelte, più o meno dietetiche, bastava evitare la pasta sulla cottura della quale i croati hanno tempi diversi dai nostri.

Il giorno seguente, dopo la colazione a buffet (stessa situazione della cena) ci siamo dati al culturale con visita di Rijeka e ritiro pettorali. Rijeka non ha molto da vedere: fu fondata dai Romani e ne ha qualche ricordo come un arco ed il foro, ma per il resto è una città abbastanza moderna con qualche bel palazzo e molti grattacieli di dubbio gusto. Inutile dire che nel culturale era compresa anche la cucina !
La giornata era bellissima anche se molto ventosa e questo ci ha fatto sperare bene per il giorno dopo.

Rientrati ad Abbazia (senz'altro più carina di Rijeka, ricorda un po' Castiglioncello) si è posto il problema di come finire il pomeriggio. Alvaro voleva fare il bagno in mare e si è avventurato verso la costa in custome e ciabatte (e felpa). Purtroppo non era al corrente degli usi locali per i quali il bagno si fa passeggiando vestiti sul lungomare come invece ha fatto lo Zei che evidentemente si era documentato.

Finalmente siamo arrivati alla mattina della gara e qui sono apparsi chiaramente i tentativi di boicottaggio ! Prima di tutto il freddo ed il vento; poi il rendersi conto che una caratteristica di tutti i percorsi (senz'altro della 10 km, ma anche in parte della mezza e della maratona) era "la pianura questa sconosciuta". 
Il percorso di 10 Km era in linea, tutto saliscendi, più sali che scendi con gli ultimi 100 metri in ripida salita. Anche nelle altre due gare abbondavano i tratti non piani.
Classifiche e foto nelle apposite sezioni del sito. Qui citiamo solo qualcuno, ma i complimenti vanno fatti a tutti visto il tempo e la difficoltà del percorso.

Un solo atleta nella maratona: Gigi Garofano, primo italiano con il tempo di 3,30' accompagnato  nell'ultimo Km  da un coro di incitamenti ed applausi.

La mezza ha visto un nostro atleta sotto l'ora e mezzo, Francesco Cesetti, quarto di categoria. Fra l'altro era la sua prima gita con le Panche e speriamo che non sia rimasto traumatizzato. A seguire il grande Roberto Renzini, quarto di categoria (per noi terzo, mistero delle classifiche croate), poi Lorenzo, quinto di categoria e poi tutti gli altri. Citazione di merito per Sanzio  Nistri, non perchè è arrivato quinto di categoria ma soprattutto perchè è riuscito ad arrivare in fondo nonostante una caduta che gli ha compromesso un ginocchio.

Tra le ragazze Eleonora Vendramin è arrivata undicesima assoluta (sesta di categoria) con il buon tempo di 1,35' mentre Kely Sotomayer si è piazzata quinta nella sua categoria. Le nostre inossidabili argento Stefania e Paola hanno conquistato la seconda e la terza posizione di categoria mentre la Rossana Battaglini parzialmente infiltrata dal Cral INPS è arrivata prima di categoria. Un altro primo posto è stato con quistato da Daniela Diamanti particolarmente in forma in questo periodo.

La 10 km ha visto come primo arrivato del gruppo Gianluca Lo gioco (ribattezzato per l'occasione Lo Giocoginaluca) che sta tornando ad alti livelli dopo un lungo periodo di pausa.

Non dobbiamo dimenticare gli accompagnatori che hanno fatto egregiamente la loro parte per quanto riguarda il tifo. Peccato per chi ha fatto la 10 km che non ne ha potuto godere !
Una menzione per un accompagnatore speciale o meglio accompagnatore per forza, Paolo Simoncini che al momento non può correre ma che ha sostenuto tutti i podisti con entuasiamo.

Ovviamente dopo la corsa una boccata di ... cultura in un tipico ristorante croato e poi partenza per Firenze.

Terminiamo con i ringraziamenti, agli atleti, agli accompagnatori, agli organizzatori ed all'autista Daniele che, oltre a guidare bene il pulman ed a sopportare la nostra confusione, era anche una gioia per gli occhi ....

 





 vai a Notizie

Cerca



Calendario

Luglio 2019
Lu
Ma
Me
Gi
Ve
Sa
Do