GS Le Panche Castelquarto

Associazione Sportiva Dilettantistica

 Finalmente in trasferta!

Dopo due anni il G.S. Le Panche Castelquarto torna in trasferta. Per ora in Italia, poi si vedrà.

Foto della trasferta di Ravenna

Foto della gara di Ravenna



I panchisti che hanno corso domenica 13 novembre mi scuseranno se dedico la maggior parte di questo articolo (!?) alla trasferta di Ravenna del 12/13 novembre. Questo non solo per i successi ottenuti (molti in campo femminile), ma soprattutto per la gioia di aver nuovamente organizzato una trasferta e quindi di essere tutti insieme. Eravamo più di 50 (un pulman e varie macchine di chi è arrivato alla spicciolata) tra atleti ed accompagnatori più una mascotte, anzi tre, le due bellissime bimbe di Eleonora (Serena ed Ilaria) ed Axel il cane di Mauro che, a quanto mi dicono, sul pulman è stato più tranquillo di qualche partecipante. C'era anche Luan, ma è un po' troppo grande per essere una mascotte.

Viaggio tranquillo, relativamente breve con parte del sabato dedicato al culturale. Ravenna offre molte cose da vedere, da Galla Placidia a S.Apollinare in Classe al mausoleo di Teodorico. Ci siamo quindi debitamente istruiti, nonostante un clima umido a cui noi "mediterranei" non siamo abituati. Dopo cena c'è stata anche una romantica passeggiata in riva al mare con relativa foto.
La colazione di domenica mattina (a buffet) ha dato agli albergatori l'idea di che cosa può fare un gruppo di panchisti (anzi il primo avviso si è visto la sera prima al momento dell'aperitivo quando la gentilissima e paziente albergatrice non finiva di aprire bottiglie di prosecco e sacchetti di patatine).
Eccoci quindi alla gara: circa 1100 partecipanti alla Maratona, circa 1950 alla Mezza  e ben 8000 alla ludico motoria di 10 Km.
Ovviamente classifiche e tempi sono già sul sito, ma vorrei citare tutti perchè tutti se lo meritano.
Nella maratona, valevole anche come Campionato Italiano FIDAL, Maurizio Mannini ha impiegato 3h09' che credo sia il suo personale (con il valido sostegno del coach Manuel Falci), mentre Daniela Diamanti (con il suo consueto sorriso) è arrivata 2a di categoria con il tempo di 3h59'.
Peccato che Isabella Manetti non sia arrivata in fondo altrimenti avremmo festeggiato la sua 40a maratona.

Nella mezza tre atleti sotto 1h40': Daniela Sestini, 1a veterana, Filippo Fammoni (alla sua prima esperienza di gita con le Panche quindi ... dotato di ottima resistenza!) e Moreno Barchielli (un uomo.. un silver ..una certezza), seguiti da Gigi Garofano che ha aggiunto solo una manciata di secondi ad 1h40'. A seguire un altro inossidabile silver Roberto Pasetto. Successivamente, intorno ad 1h45' una triade (anzi diciamo terzetto; è più carino) composta da Tommaso Francioni, Ivan Vecchione e Francesco Palchetti, a questo punto ufficialmente in preparazione per la Maratona di Firenze.
Dopo ecco la più spiritosa e ..loquace cronista del G.S. Le Panche Barbara Sottani, poi Lorenzo Tomei, Alessandra Carovani (che piacere rivederla a correre!), Eleonora Vendramin (stesso discorso di Alessandra), Emanuela Pasquini che ha fatto il personale e poi Andrea Pinelli e Barbara Zanieri sempre sotto le 2 ore. A seguire Andrea Leoni, Paola Alvisi (prima nella sua categoria), il nostro bravissimo organizzatore Gianluca Lo Gioco che, per la gioia di tutti, è tornato a correre e Sonia Espinosa, anche lei assente dalla corse per molto tempo.
Alla ludico motoria hanno partecipato Simone Zei, Stefania Trombi, Alessandra Vallorani (arrivata da Roma per correre..), Annalisa Bettoni, Alvaro Fruttuosi, Piero Demi (che approfittando della consorte si infiltra sempre nelle gite dei panchisti), Danilo Capanni, Keti Caponetto, Gabriella Vangelisti, Barbara Perini, Rossana Battaglini ed il consorte Paolo Raspanti.
Un vero peccato che Graziano Ghinassi e Beppe Vendramin, entrambi infortunati, non abbiamo potuto correre.
 Non bisogna dimenticare gli accompagnatori che, accompagnati dall'indispensabile campanaccio, hanno fatto il tifo lungo tutto il percorso: le pazienti compagne e compagni dei podisti, Gianna e Vittorio, Renza e Mario, Pietro Ferracci e tutti gli altri (scusate non so i nomi di tutti).
Il pranzo presso l'albergo (preceduto dall'aperitivo) ha confermato quanto visto la mattina a colazione, che quando c'è da mangiare i panchisti non sono secondi a nessuno.
Nel complesso un'ottima esperienza perfettamente riuscita grazie alla disponibilità e la pazienza di Beppe e Gianluca. L'unica nota negativa è stata l'assenza di Cinzia e Saverio che purtroppo hanno dovuto rinunciare all'ultimo momento con grande dispiacere di tutti.
Speriamo davvero che questa sia la prima di tante altre gite.

Non dimentichiamo però le altre gare della domenica.

Mezza Maratona di Livorno: tra i mille partecipanti solo un panchista, ma di classe Roberto Renzini con il buon tempo di 1h31'46".

La 29a Scarpirampi  ha visto la partecipazione della coppia Lorenzo Casatori/Roberto Saraceni che si sono piazzati al secondo posto a pochissima distanza dai primi.
Per chi non la conosce la Scarpirampi è una gara di 30 km dove due atleti, uno a piedi e l'altro in mountain bike, devono  affrontare lo stesso percorso  da Santa Lucia di Prato (ritrovo al Circolo Arci) ed arrivo a San Quirico di Vernio nella piazzetta della Chiesa a fianco del municipio. Il ciclista può diventare podista e viceversa, ma la bicicletta non potrà mai essere abbandonata lungo il tragitto, pena la squalifica. Come si può facilmente immaginare, passando per la Calvana, il percorso NON è asfaltato !! L'idea di questa gara  fu del grande Piero Sambrotta, uno dei più forti atleti del GS Le Panche che è stato giustamente ricordato prima della partenza.

Non dimentichiamo una classica di questo periodo, la corsa delle 3 ville organizzata dall'Atletica Castello e giunta quest'anno alla 50a edizione. La  partenza è dal Viottolone di Villa Reale ed il percorso si svolge nei parchi delle Ville medicee (Reale e Castello), tocca Villa Corsini con arrivo all'interno della sede dell'Atletica Castello.
Anche qui una discreta rappresentanza di panchisti ha ben figurato. Iniziamo dalle donne, Letizia di Pietro e Miranda Tavella, in ottima posizione come si può vedere dalla classifica. Tra gli uomini, Pietro Ligorio, Andrea Bernieri, Francesco Guidi, Luca Verdi, Claudio Torselli e.. udite udite Roberto Nori tornato dai suoi possedimenti in Maremma.

Finiamo con i giovani e facciamo i complimenti a Teresa Angelica e Paolo che sabato 12 novembre nel pomeriggio hanno corso i 600 metri allo stadio Zatopek di  Campi Bisenzio.

Ovviamente  mi ero dimenticata di qualcuno. Quindi chiedo umilmente scusa a tutti ma soprattutto ai due panchisti che hanno partecipato al 7° trofeo città di Montale : Malina Becheroni e Federico Joshua Oladapo. I due prodi hanno corso un collinare di 14 km  con partenza ed arrivo da Montale passando da Fognano e Tobbiana. Quasi 140 i partecipanti con un ottimo 13° posto di categoria per Malina ed un buon  30°posto per Federico.

Dovrei aver veramente finito. Speriamo .....
 

 

 





 vai a Notizie

Cerca



Calendario

Novembre 2022
Lu
Ma
Me
Gi
Ve
Sa
Do