GS Le Panche Castelquarto

Associazione Sportiva Dilettantistica

 Da dove cominciare questo fine settimana?

Tante gare, tante categorie, tante località..quindi seguiamo un ordine sparso.



Comincio dalla gara di sabato 11 marzo a Sesto Fiorentino, anzi al campo di Quinto Basso dove i nostri bambini hanno partecipato al Gran Prix Esordienti che comprendeva le ragazze ed i ragazzi nati negli anni dal 2012 al 2017. La gara consisteva in un biathlon differenziato a seconda della categorie. Per i più piccoli (anni 2016/2017) era una corsa di 80 metri più il salto in lungo. Samuele è arrivato primo di quelli del suo anno (2017), seguito subito dopo dagli amici Manuel ed Adriano. I più grandicelli (anni 2014/2015) si sono esibiti in una corsa di 150 metri più una gara di salto in lungo; l'unico partecipante della Panche, Fabio, ha ottenuto un onorevolissimo 9° posto. Il gruppo più numeroso era quello dei grandi (anni 2012/2013). In questa categoria avevamo una nutrita rappresentanza femminile, Adele (5a), immediatamente a seguire Agata e Teresa; poco dopo Teresa Angelica, Giulia, Emma  ed Olivia. Nel loro caso si è trattato di 200 metri di corsa e del lancio della palla di 2 kg. I ragazzi, oltre ai 200 metri avevano anche una gara di salto in lungo. Paolo è arrivato quarto, poco dopo Andrea (secondo di quelli del suo anno) e Raffaele per finire con Mattia e Lorenzo. Una bella partecipazione quindi; bravi bimbi e bimbe !

I nostri specialisti del trail si sono cimentati nel Monte Maggiore Trail, 30 km con un dislivello di 1200  metri. La partenza è in località La Briglia (Vaiano). Dopo 5 km di asfalto si entra nei sentieri della Calvana fino ad arrivare, tra prati e boschi) al punto più alto del Monte Maggiore. Poi ovviamente si riscende. Con soddisfazione cito il nome del vincitore: Lorenzo Casatori del G.S. Le Panche Castelquarto che ha impiegato 2h38'. Congratulazioni anche all'altro "trail Man", cioè Alberto Andreoni, 14° di categoria.

Commentare la prossima gara  mi fa impressione; solo pensarci mi stanca. Eppure due eroici panchisti hanno affrontato il più lungo dei 5 percorsi che costeggiano il lago Trasimeno, partecipando alla 21a Srasimeno, 58 km che girano intorno al lago  con traguardi intermedi per le varie distanze. Indovinarne uno è facile: è Piero Rita che ha ottenuto un buon 23° posto di categoria. L'altro mi è sconosciuto e quindi contemporaneamente gli chiedo scusa e gli faccio i complimenti perchè Paolo Lombardi è arrivato 14° di categoria.

Facciamo a questo punto un volo fuori Italia per arivare a Cipro dove Isabella Manetti ha corso la Logicom Cyprus marathon, arrivando 14a donna. Questa maratona parte dal Petra Tou Romiu che è il punto esatto dove nacque Afrodite prosegue  con un percorso costiero lungo il Mediterraneo per arrivare alla piazza del forte medievale di Pafos vicino al porto. Per chi non lo sapesse (io per prima) Pafos è stata capitale europea della cultura nel 2017.

Torniamo in Toscana, precisamente a Lastra a Signa, dove domenica 12 si è corsa la 39a edizione della "Strapazza", 10 km di pianura con partenza ed arrivo dallo stadio comunale della Lastra. Circa 400 i partecipanti competitivi per la gioia degli organizzatori della Nuova Atletica Lastra che hanno rifatto questa gara dopo ben 3 anni di stop dovuti alla pandemia. 8 i panchisti presenti. Come primo nome vorrei citare quello di Anna Nuti, 1a donna oro che ha ripreso a correre dopo un periodo di fermo. Complimenti anche alle altre due partecipanti femminili, Miranda Tavella ed Emanuela Pasquini. e complimenti anche a Gianmattia Comparini, primo panchista e 26° di categoria. Oltre ai soliti nomi (Pietro Ligorio, Comparini senior) vedo anche dei nuovi  (almeno per me) che invito a farsi conoscere, come  Onorio Zacchi ed Andrea Fabbri (6° oro bravo !). Purtroppo non ho notizie di eventuali non-competitivi ma, tramite vie traverse, ho saputo del ritorno alle gare di Patrizia Cocchi e Franco Franceschini.

Rimane solo una gara di cui parlare, ma che gara: la festa del cross a Gubbio, competizione a livello nazionale  che ha impegnato i panchisti per ben 2 giorni. Infatti sabato hanno corso le due staffette maschili, i "ragazzi"(Gabriele Torrini, Alessandro Boretti, Francesco Bacciottini ed Antonio Baldi) ed i meno giovani (Riccardo Paperetti, Lorenzo Tomei, Luigi Garofano e Moreno Barchielli). Entrambe si sono piazzate al 10° posto nell rispettive categorie. Domenica invece è toccato alle ragazze che si erano guadagnate la partecipazione grazie ai loro ottimi risultati. Claudia Aversa (incitata da tutta la famiglia soprattutto da Ambra e Susanna), Alessandra Vallorani (che cosa dire di una ragazza che viene apposta da Roma per correre con noi), Alessandra Carovani (sempre disponibile e presente) e Barbara Sottani (un po' acciaccata per una caduta ma sempre.. sul pezzo) hanno tenuto alto il nome delle Panche sugli 8 km del percorso. La giornata era splendida, Gubbio affascinante, l'atmosfera bellissima (veder correre campioni come Nadia Battocletti è uno spettacolo) e la compagnia ottima. Grazie alla Presidente (che non vuole essere citata) era tutto perfettamente organizzato quindi non ci rimane altro che ringraziarla.
Non posso chiudere questo lungo articolo (abbiate pazienza questa volta) senza citare la splendida Aurora, una bimba angelica e le gemelle Aversa/Bacciottini che ci siamo spupazzate con nostra grande gioia (non so se loro erano d'accordo).

 





 vai a Notizie

Cerca



Calendario

Giugno 2024
Lu
Ma
Me
Gi
Ve
Sa
Do