GS Le Panche Castelquarto

Associazione Sportiva Dilettantistica

 Correndo nei giorni della merla

Molto  freddo  questo fine settimana ma correndo ci si scalda .. sia nel corpo che nell'anima.



Le temperature diminuiscono, ma non per questo si smette di correre anzi si corre sempre di più a tutte le età.

Questo mi dà l'occasione per iniziare parlando dei ragazzi che hanno partecipato sabato 28 gennaio al "Gran prox esordienti Calenzano" . Tirava un vento ghiaccio imparentato con la bora triestina,ma i nostri piccoli/grandi atleti non si sono fatti spaventare ed hanno portato a termine tutte le gare. Abbiamo schierato 22 esordienti tra A,B e C. Ecco qui l'elenco, senza ordine di arrivo perchè tutti sono stati bravi (e a quanto ci risulta si sono anche divertiti !):

Esordienti C (i più piccoli): Nora, Marta e Samuele.
Esordienti B: Fabio, Gianni, Dario, Aurora e Maria
Esordienti A: Neri, Paolo, Andrea, Mattia, Diego, Lorenzo, Agata, Adele, Teresa Angelica, Emma, Teresa, Elena, Lucia, Ester ed Eleonora.
Comunque sul sito ci sono le classifiche, ovviamente aggiornatissime grazie a Lorenzo e Mimmo.

Restando sempre in ambito giovanile, le nostre tre cadette, Gaia, Maria e Naghi hanno esordito domenica 29 a Carrara nella loro prima manifestazione indoor, il campionato toscano ragazze e cadette. Maria e Gaia  hanno corso i 50 metri piani, Naghi i 50 ostacoli dove ha vinto la sua finale.

La corsa regina di questo fine settimana era la 42a edizione del trofeo "La Nave" che quest'anno ha  spostato il luogo di partenza/arrivo alla palestra Botticelli di via Gran Bretagna. Dalle sponde dell'Arno, i percorsi principali, si snodano sulle colline che sovrastano a est la città di Firenze. Tutti  sono a fondo misto - asfalto, sterrato e sentiero - e quasi interamente in natura, i due più lunghi regalano delle belle  viste  su  Firenze. La "Scalata", dopo 24 km ed un dislivello di 785 mt. raggiunge il colle dell'Incontro che, con i suoi 600 metri di altezza, domina la Città e dov'è situato un Convento la cui costruzione risale al XII Secolo. La "classica (da quest'anno anche competiva ) è lunga 16 km con un dislivello di 440 metri. C'è inoltre una camminata ludico-motoria che comprende una visita al Parco Pazzagli. 

4 coraggiosi panchisti hanno affrontato la scalata al castello: Giacomo Bossini, Fabio Pratesi, Sandro Carlotti ed il giovane Pietro Ligorio (gli altri tre sono veterani). Però i nostri applausi, complimenti etc. etc vanno alla nstra vichinga, oramai naturalizzata, Emily Bulukin che è arrivata prima assoluta nel percorso lungo. . Facciamo ovviamente i complimenti a tutti gli altri perchè la corsa è molto impegnativa, da Paola e Beppe a Roberto Renzini, 12° di categoria, sotto 1h30', passando per Riccardo Desirò settimo di categoria, Alessandro Comparini, Ivan Fortezza, Andrea Pinelli e Claudio Palumbo. Tra i non competitivi oltre alla solita coppia Capanni/Ganci, Alessio Ariani e Gabriella Evangelisti, rivediamo con piacere il nome di Valerie Mathevon in attesa di ritrovarla a competere.

A Campi Bisenzio, più esattamente  nel parco di Villa Montalvo c'era il CDS Cross Masters, una gara campestre di varie distanze, 4 Km per la parte femminile ed i maschi non più giovani, 6 km per tutti gli altre. La parte femminile era agguerrita con Claudia Aversa (3a di categoria), Daniela Sestini 4a, Miranda Tavella, Alessandra Carovani ed ultima (ma non ultimissima) Annalisa Bettoni, anche lei 3a di categoria.
Sanzio Nistri è arrivato primo nella sua categoria, mentre i ragazzi Antonio Baldi, Claudio Chioccini ed Alessandro Boretti si sono dati onorevolissima battaglia sul percorso di 6 km, infine il giovane Francesco Bacciottini, unico panchista del suo gruppo ha tenuto alto l'onore della squadra.

Terminiamo con la "Ronda Ghibellina" (detta anche la Ronda Assassina) un trail di 23 km a Castiglion  Fiorentno con un dislivello di 1200 mt dove troviamo il nome di Lorenzo Casatori 10° assoluto e di Leonardo Pastorini di cui non avevamo notizie podistiche da qualche tempo. Sul percorso completo di 45 km si è misurato il nostro specialista di ultra-trail Alberto Andreoni con il tempo di 6h 42'

Così finisce anche Gennaio.





 vai a Notizie

Cerca



Calendario

Febbraio 2024
Lu
Ma
Me
Gi
Ve
Sa
Do